Free Porn
26 Maggio 2024
No menu items!
HomePrimo PianoColle trascurato

Colle trascurato

Viaggiatore che approdi all’isola dei Sardi, qui nell’antica Karalis di pietra bianca, prima d’ogni altra cosa, visita la necropoli fenicio-punica. Visitala quando il sole comincia a scendere verso gli stagni di Santa Gilla (l’antica Igia). E l’ombra delle cavità meglio si alterna con la luce. Dall’altura del sito potrai anche indugiare a guardare la distesa lagunare, più in là il mare largo, e navi che arrivano e navi che partono. Visita la necropoli con la luce di quell’ora (e le sue ombre) che obliqua sbalza da quelle pietre le rugosità e i segni antichi; coglie di traverso il timido geco; si china su fiorellini azzurri; e accarezza con i toni dell’oro la grande parete di calcare con i cespi dei capperi, qui e là abbarbicati, che delimita il sito a nord. La grande necropoli che si affaccia sul Mediterraneo: visitala in tutte le stagioni, ma propendi per l’autunno e la primavera.

Articolo precedente“Armati di scienza” di Elena Cattaneo
Articolo successivo
Articoli correlati

Rispondi

Please enter your comment!
Scrivi il tuo nome e cognome

TAG

I più letti