Monday 25th January 2021,
Equilibri Circolo dei lettori di Elmas

Impronte

Gabriele Soro 24 Dicembre 2020 Poesie Nessun commento su Impronte

Impronte

Lascia impronte invisibili il vento
col suo fruscio tra gli alberi
– lievi e indelebili si posano
dentro me quest’ orme eteree
suonando e risuonando senza tempo.
Ogni albero, per sua specie,
nello stormire si fa diverso
strumento del vento,
e diversa è la sua specifica impronta.
Talvolta invece tra le cose e il vento
s’intesse una veste di silenzio.
Ruderi isolati,
muretti arrampicati
da rovi: luoghi d’un vagabondare
dove – ecco un cipresso salire snello
presso un muro sbrecciato.
Muro scabro – abbacinato nel sole
meridiano, e ocra nell’ora
declinata del pomeriggio inoltrato.

Autore

Scrivi un commento