venerdì, Aprile 16, 2021
Home Attività FESTA DEI LETTORI 2014: “Per chi legge, per chi non legge, per...

FESTA DEI LETTORI 2014: “Per chi legge, per chi non legge, per chi leggerà”

“La Festa dei lettori è un’iniziativa nata nel 2004 con l’intento di “festeggiare” la lettura ed i lettori, portando i libri allo scoperto, nelle piazze e per le strade, nei ristoranti e nei bar, tra le vetrine dei negozi, nei palazzi storici, nei giardini pubblici, nei castelli e nei porti”. È quanto si legge nella presentazione della Festa dei Lettori al momento della nascita, dieci anni fa, quando in tutta Italia cominciarono a diffondersi le iniziative dei Presìdi del libro, di cui, dal 2010, fa parte “Equilibri, Circolo dei Lettori di Elmas.
Festa dei lettori 2014Da allora, tutti gli anni a fine settembre Equilibri organizza la Festa dei Lettori, condividendo e ritenendo ancora attualissimi gli intenti delle origini: “Portare i libri allo scoperto”, fuori dai luoghi tradizionali della lettura, coinvolgere i bambini, a cui principalmente essa è rivolta, mobilitare i lettori, quelli che leggono e quelli che non leggono, attraverso la logica dello scambio, del dono di un libro, dell’ascolto di una poesia, della condivisione di momenti di divertimento e di riflessione, quali solo la lettura può dare.
Quest’anno la Festa dei Lettori di Elmas si svolge nel pomeriggio di sabato 4 di ottobre, nella Piazza Cambosu, come nel 2013. Dalle 15 alle 19 nello spazio verde della piazza, come si può vedere nella locandina, si alterneranno momenti di animazione per bambini, a cura del cada Die Teatro e dell’associazione FogliVolanti, un Reading di poesie, mentre nel gazebo di Equilibri sarà possibile il tradizionale bookcrossing con lo scambio/prestito dei libri. La biblioteca comunale curerà un proprio spazio espositivo, dove si riceveranno tutte le informazioni sulle sue attività, e, per chi è interessato, ci si potrà iscrivere.

EQUILIBRI, CIRCOLO DEI LETTORI DI ELMAS

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments

Marina Cozzolino on Attesa
Martino Marangon on Statuto
Marina Cozzolino on La giornata della Memoria
Gabriele Soro on Migranti
Gabriele Soro on Sera
Gabriele Soro on Il mito Maradona
Marina Cozzolino on Da una finestra
Marina Cozzolino on Tre settimane di primavera
Tonino Sitzia on Ricordi e odierno tran tran
Gabriele Soro on Tre settimane di primavera
Marina Cozzolino on Ricordi e odierno tran tran
Marina Cozzolino on Maria Lai
Gabriele Soro on Haiku e brevi riflessioni
Tonino Sitzia on Ancora una intervista
Marina Cozzolino on Che fare?
Tonino Sitzia on 25 aprile
Marina Cozzolino on 25 aprile
Gabriele Soro on 25 aprile
Marina Cozzolino on Da un’intervista e da un libro
marina cozzolino on Pasca Manna
Tonino Sitzia on Tautogramma con C
Gabriele Soro on Tautogramma con C
Tonino Sitzia on L’Urlo
Gabriele Soro on L’Urlo
Angelica on La Poesia
Tonino Sitzia on La giusta ansia
Marina Cozzolino on La giusta ansia
Tonino Sitzia on Ma tu ci credi?
Tonino Sitzia on LA FARFALLA E LE ROSE
Marina Cozzolino on Ma tu ci credi?
Gabriele Soro on Ma tu ci credi?
Gabriele Soro on LA FARFALLA E LE ROSE
Pinuccio on Frammenti di versi
Gabriele Soro on Poeti e poesie
Marina Cozzolino on Patagonia
Gabriele Soro on Il ritorno
Tonino Sitzia on Oblio e memoria
Marina Cozzolino on El despertar de Chile
Gabriele Soro on El despertar de Chile
Ximena Valenzuela on El despertar de Chile
Rosa Pina Mura on Le umili piante de Su Stani
gabriele soro on Le umili piante de Su Stani
Marina Cozzolino on Latitudini
Monica Fontanarosa on L’immenso (Antonio Pasquetto)
Marina Cozzolino on Haiku
Tonino Sitzia on La Terra Azzurra
Tonino Sitzia on Su Cavunu
gabriele soro on Su Cavunu
Roberto Concu on Considerazioni sulla Shoah
Gabriele Soro on Le voci di Auschwitz
Tonino Sitzia on Le voci di Auschwitz
Gabriele Soro on Le voci di Auschwitz
Gabriele Soro on distillato n°60
Alessandra Nateri Sangiovanni on Bibliomula
Alessandra Nateri Sangiovanni on distillato n°60