asd
22 Luglio 2024
No menu items!

Attimo

L’ Apocalisse opprime i cuori
come un patema
e fumano di macerie
le lande del mondo.
Di là dal vetro, sulla soglia, 
li vedi pigolanti e saltellanti
scuotere le ali dalla notturna brina
a cercare minuzie e briciole, 
poi frullano come batufoli
e si inebriano tra le foglie del mandarino
di aromi e profumi, in questo
inverno che avverte la primavera.
E sono, attimi, 
di frugale felicità.


  
Articoli correlati

2 Commenti

  1. Riuscire a vedere ciò che ci circonda, dare il giusto valore alle piccole cose, forse é questa la felicità. L’osservazione di alcuni uccellini “pigolanti e saltellanti”, rallegrano per un attimo il cuore del poeta, smarrito e oppresso dalle infinite brutture del mondo.
    Lo splendore di un attimo.

  2. I tuoi versi sono un “attimo” di luce, una luce rara e preziosa perché resiste tra il fumo cupo delle macerie. Ecco la felicità, una favola fragile, si rivela in questi frammenti d'”attimi frugali”.

Rispondi

Please enter your comment!
Scrivi il tuo nome e cognome

TAG

I più letti