17 Settembre 2021
No menu items!

Epifanie

Epifanie

Furono poi piogge meste
che spensero tutte
le voci degli uccelli
e devastarono
i miei più cari segreti
lasciandomi impallidito
con le desolazioni serali.
Ma ancora s’accende
su d’un muro incantato
e nell’aria in festa
tra piccoli lillà in fiore
qualche momento remoto
di colline dolci
di venti e di vigne.

(1975)

Articoli correlati

Avanguardie

Dal balcone

Meteo-ironia

Rispondi

Please enter your comment!
Scrivi il tuo nome e cognome

TAG

I più letti