Free Porn





manotobet

takbet
betcart




betboro

megapari
mahbet
betforward


1xbet
teen sex
porn
djav
best porn 2025
porn 2026
brunette banged
15 Luglio 2024
No menu items!
HomeVideoLa memoria della Guerra nelle letterature

La memoria della Guerra nelle letterature

L’immane tragedia della Grande Guerra, attraverso gli scrittori e i poeti che direttamente o indirettamente l’hanno vissuta, ha lasciato tracce indelebili e di straordinaria potenza nella letteratura. In essa la memoria della guerra si lega strettamente alla necessità e urgenza della pace. Una memoria storica collettiva che soprattutto per le nuove generazioni diventa fondamentale conoscere, essendo ormai scomparsi i testimoni diretti di quell’esperienza.

Nella lezione tenuta per il “Progetto art. 9 della Costituzione” dal professor Carlo Ossola, filologo e docente di letteratura italiana contemporanea, tra i massimi critici letterari a livello internazionale, si ripercorre con grande efficacia l’intreccio tra Grande Guerra e letteratura.

La lezione comincia con i versi del poeta ucraino Ulas Samchuk, capaci di riassumere in poche righe la tragedia della Grande Guerra: Fu l’indimenticabile 1914, suonarono le trombe e le campane, nitrirono i cavalli, le mamme e le spose scoppiarono a piangere. Quindi il discorso si snoda intorno ai due poli rappresentati dalla “parola ingannevole” dei manifesti e testi del Futurismo e dalla “parola scarnificata” che in Ungaretti raggiunge la sua massima espressione.

progetto-articolo-9-della-costituzione
“La memoria della Guerra nelle letterature” – Clicca sull’immagine per accedere al video

Articoli correlati

Rispondi

Please enter your comment!
Scrivi il tuo nome e cognome

TAG

I più letti