24 Luglio 2021
No menu items!
HomeRubrichePoesiePoesie di Alessandra Nateri Sangiovanni

Poesie di Alessandra Nateri Sangiovanni

Dalla raccolta Figli miei [one_third last=”no”]

Gli occhi

Parlano gli occhi
di fuochi
di giochi.

Vedono pianti
che altri non colgono
o in altri occhi
-da togliere- un velo.

Di barlumi d’impeti
s’accendono.

Lacrime, piangono
proprie
od altrui.

Brillano
d’amor cieco.

Fissi al domani
sorridono ai sogni.

Sinché, nell’andare
verso la fine
si fanno più spenti
velati d’opaco.
E guardano, persi
ricordi lontani.

Infine, per sempre
si chiudono
gli occhi.

Allora, per loro
s’accende la Luce.

E allora soltanto
vedranno davvero.

[/one_third]

[one_third last=”no”]Dove andiamo nel sonno

Dove andiamo
nel sonno.

Graffiamo
i confini
del mondo.

Dove pavoni
come aquiloni
volano alto.

E vanno
a spiaggiarsi
tra onde
sfrangiate
su sponde
cobalto.

Dove impilate
altissime fronde
riportano
versi lontani
sconosciuti
e persi
di mondi
marziani.

[/one_third]

[one_third last=”yes”]La cantilena dell’onda

È la cantilena
dell’onda
che smussa
e arrotonda
anche la pietra
più aguzza.

La sua tenacia
ogni orgoglio
ogni puntiglio
ogni rabbia
sminuzza
e riduce
in sabbia.

[/one_third]

 

Articolo precedenteVoltare pagina
Articolo successivodistillato n°60
Articoli correlati

Avanguardie

Dal balcone

Meteo-ironia

Rispondi

Please enter your comment!
Scrivi il tuo nome e cognome

TAG

I più letti